Milano Design Week: i designer da seguire dentro e fuori la fiera

18 Aprile 2023

Evento Costellazioni

Nuove collezioni, installazioni e talks con i creativi protagonisti della settimana del design

L’autentico valore aggiunto della settimana del design milanese sono le idee innovative la cui diffusione è possibile grazie alla visione delle aziende e alla loro capacità di scegliere i creativi su cui investire, a cui affidarsi per sperimentare soluzioni al passo con i tempi. Dentro e fuori il Salone del mobile si susseguono collezioni di prestigio ma, leggendo tra le righe, in mostra ci sono anche nuovi stili di vita, nuovi approcci produttivi e una nuova estetica in cui la forma è sempre più legata alla sostanza del progetto. In questo scenario i designer sono le menti creative da cui scaturisce l’idea. Ciascuno di loro traccia un percorso all’interno dell’evento le cui tappe sono tra loro diverse ma coerenti. Eccone alcuni che vale la pena seguire.

Formafantasma in equilibrio tra progettazione e suggestione

Andrea Trimarchi e Simone Ferresin, in arte Formafantasma, sono due dei designer di cui si è sentito più parlare negli ultimi anni. Li caratterizza la capacità di conciliare riflessione formale e concretezza progettuale, di sollevare tematiche di discussione, come l’approccio all’ambiente e bellezza pura. Nel corso della settimana del design cureranno l’allestimento di “Costellazioni” mostra di Beppe Finessi all’interno di di Euroluce (in copertina), il simposio Prada Frames, l’installazione di Tacchini presso lo Spazio Maiocchi oltre a presentare la nuova collezione firmata per CC-Tapis.

formafantasma

L’eleganza accogliente di Rikke Frost

Astro nascente del design danese, Rikke Frost declina le caratteristiche della sua scuola d’origine in chiave personale, addolcendo e riscaldando lo stile minimale e austero che caratterizza la produzione scandinava. Si sta facendo conoscere, in particolare, per le collezioni firmate per Carl Hansen & Son con cui sarà presente a Milano per raccontare la sua iconica collezione Sideways.

Rikke Frost

Eleganza e matericità nei progetti di Draga&Aurel

L’approccio di Draga Obradovic e Aurel Basedow è attraversato dal continuo dialogo tra sperimentazione e concretezza.

Il loro percorso attraverso la settimana del design rispecchia questa capacità di essere concreti e sognatori dal momento che saranno presenti sia in contesti più sperimentali come le gallerie Rossana Orlandi e Nilufar che in ambiti di alto prestigio industriale, come il Salone del Mobile dove presenteranno le loro collezioni per aziende come Baxter e Gallotti&Radice.

Marco Dessì declina il comfort in chiave sofisticata

Nella ricerca dell’equilibrio tra comfort ed eleganza Marco Dessì sembra aver trovato la chiave progettuale giusta per soddisfare pienamente entrambe le esigenze.

In questa edizione del Salone del mobile presenta, in particolare, la sua nuova poltroncina 520 per Thonet in cui la curvatura del legno, che storicamente caratterizza la produzione dell’azienda, è abbinata a una generosa e accogliente imbottitura tessile.

Luce attraverso gli oggetti nell’istallazione di Ron Gilad con Nemo

Ibridazione di arte e design la mostra Enlightenment è stata voluta dall’azienda Nemo per aprire una riflessione sui temi di luce e funzione attraverso il paradosso e la percezione. Affida il compito all’artista e designer Ron Gilad che ha concepito uno spazio di divertimento e progetto in cui opere d’arte e di design dialogano con il visitatore.

La brezza estiva ispira la collezione di Federica Biasi per l’outdoor di Gervasoni

La sensazione di una delicata brezza estiva che rinfresca le sere d’estate ispira benessere e relax. Ed è ciò a cui fa pensare la collezione Brise firmata da Federica Biasi per il catalogo outdoor di Gervasoni. E come la brezza anche lo stile di Biasi è fresco e delicato ma allo stesso tempo significativo, di carattere. Art nuveau, stile floreale e liberty sono i riferimenti stilistici di questa collezione, un omaggio all’eleganza novecentesca riletta in chiave contemporanea.

Federica Biasi

Ludovica + Roberto Palomba disegnano un microcosmo urbano

Entrare in un cortile ritrovarsi in un contesto del tutto diverso dalle frenetiche strade della settimana del design milanese. Succede con Outdoor Microcoscmos, l’installazione curata da Ludovica e Roberto Palomba per Talenti nei Chiostri dell’Umanitaria: un suggestivo allestimento delle collezioni del brand.

Tra cui anche la nuova collezione Karen, disegnata dallo stesso studio. Il nome della collezione è un tributo a Karen Blixen, autrice di “La mia Africa”: la collezione vuole celebrare l’artigianalità ma anche la forza e la bellezza dell’Africa.

In copertina: Andrea Bowers

Chandeliers of Interconnectedness (The world is so beautiful even as it burns; Quote used by permission of Terry Tempest Williams) 2022 “The world is so beautiful even as it burns”, copyright © 2019 by Terry Tempest Williams, from the book EROSION: ESSAYS OF UNDOING, published by Farrar, Straus and Giroux.

Used by permission of Br andt & Hochman Literary Agents, Inc.

Courtesy the artist kaufmann repetto Milan / New York

Photo: Andrea Rossetti

Carl Hansen & Søn Sideways Poggiapiedi
Gervasoni Brise 23 Sedia Outdoor

Scegli i prodotti che ti ispirano e aggiungili alla Board

Crea e ricevi la tua board da condividere con chi vuoi oppure con un designer di mohd per informazioni o assistenza.

Dopo l’invio, puoi creare altre board, non c’è limite alla tua ispirazione.

Ho Capito, continua

Ricevi la tua Mohdboard con i prodotti che hai aggiunto

Invia il form, riceverai un’email con il link alla board dei prodotti che hai selezionato.

Condividi la tua ispirazione con il tuo partner e con gli amici, oppure con un designer di mohd per informazioni.

Dopo l’invio, puoi creare altre board. E se questa board non ti ispira più, puoi svuotarla con un reset e ricominciare.

Controlla la mail, la tua ispirazione è arrivata.

Ti abbiamo inviato un’email con il link alla board dei prodotti che hai selezionato.

Chiudi