L’ingresso: arredi e accessori funzionali e decorativi

22 Febbraio 2022

L’ingresso è un ambiente da riscoprire e valorizzare attraverso arredi utili e sofisticati

Filtro tra esterno e interno, spazio di rappresentanza e accoglienza, l’ingresso è una zona spesso trascurata ma che invece racchiude in sé molteplici funzioni e implicazioni progettuali. È anticamera della zona giorno, guardaroba, luogo di passaggio a cui affidare gli ultimi pensieri prima di uscire e i primi quando si rientra. Nell’ingresso ci prepariamo ad affrontare la giornata al mattino e ci ristoriamo al ritorno la sera. Ed è anche il biglietto da visita della casa, ciò che determina la prima e più forte impressione negli occhi di chi varca la nostra soglia, anche per questo è giusto che agli aspetti funzionali siano accostati dettagli formali che lo rendano accogliente e bello. Quali sono, dunque, gli elementi che non possono mancare in un ingresso ben progettato? Piani d’appoggio, guardaroba e l’indispensabile specchio sono alcuni degli arredi e accessori che possono contribuire a rendere questo ambiente utile e sofisticato allo stesso tempo.

Appendiabiti da parete e da terra Pujo di Ferm Living

Ha una silhouette essenziale eppure di carattere l’appendiabiti da parete Pujo di Ferm Living, disponibile anche nella versione da terra. La sua forma è innovativa rispetto ai classici di questa categoria eppure, grazie al minimalismo della struttura, si inserisce in ingressi dallo stile diverso, anche di piccole dimensioni. È in metallo nero verniciato a polvere con una sfera in legno che lo rende ancora più versatile e funzionale oltre a definirne lo stile. 

Sciangai di Zanotta

Molto più che un appendiabiti, Sciangai è un’icona del design italiano degli anni ‘70. Disegnato da De Pas, D’Urbino e Lomazzi, premiato con il Compasso d’Oro nel 1979 è una piccola opera d’ingegneria in cui gli elementi sono collegati tra loro e la precisione delle proporzioni ne rende possibile il perfetto equilibrio. Ciascun elemento è infatti supporto per gli abiti e contemporaneamente elemento di appoggio e le varie finiture disponibili lo rendono estremamente versatile.

Parentesi di Bonaldo

Parentesi è una nicchia appendiabiti che può essere orientata in modo da celare cappotti e accessori. Votata all’ordine visivo è composta da un elegante guscio imbottito e rivestito in tessuto, un’asta per le grucce e un pratico ripiano per le borse. La sagoma geometrica si restringe verso l’alto dando slancio ed eleganza alla struttura che, proposta in diversi colori, trova facilmente spazio in ingressi di vario stile.

Michelle di SP01

Michelle è uno specchio particolare, ideale per l’ingresso. Da parete, ha una forma ovale generosa e un dettaglio molto importante: un piccolo ripiano in elegantissimo marmo su cui riporre chiavi o altri piccoli accessori di cui abbiamo bisogno all’ingresso. La cornice è in metallo nero satinato e la superficie riflettente può essere anche in vetro fumé.

Verto di AYTM

Un altro specchio da parete dal design particolare è Verto che racchiude in sé una doppia anima: elemento funzionale perfettamente riflettente è anche un’opera d’arte da parete che completa e rende sofisticato l’ambiente ingresso. Sia nella versione rotonda che nella più grande, a tutta altezza, versione ovale.

IOI di Gubi

I dettagli formali rendono scultoreo ed elegante lo specchio della collezione IOI dello studio GamFratesi per Gubi. La struttura è caratterizzata da una vaga ispirazione Art Déco che si traduce, in particolare, nella forma lineare dei due tubolari uniti da una piccola sfera in ottone. Un invito a soffermarsi sui dettagli discreti ed eleganti dell’oggetto.

 Recibidor di Nomon

Non solo specchio ma anche piano d’appoggio: Recibidor è un perfetto arredo da ingresso (in copertina). Ha un aspetto essenziale ma le sue forme quasi organiche e irregolari conferiscono eleganza e spirito creativo. Così come la composizione di materiali: legno di noce e ottone lucidato.

Darling Point di Man of Parts

Una consolle è la soluzione ideale per avere un piano d’appoggio dall’ingombro contenuto che possa arredare una parete con eleganza discreta. Darling Point dello studio YabuPushelberg per Man of Parts assolve perfettamente questa funzione grazie alle linee geometriche e scultoree e i preziosi dettagli in ottone.

Nomon Recibidor
Man of Parts Darling Point Console
SP01 Michelle
Bonaldo Parentesi Appendiabiti
Ferm Living Pujo
Ferm Living Pujo
AYTM Verto
Zanotta Sciangai Appendiabiti

Mohd
Atelier

Salone del Mobile 2024,
15-21 aprile

Scopri l'evento

Scegli i prodotti che ti ispirano e aggiungili alla Board

Crea e ricevi la tua board da condividere con chi vuoi oppure con un designer di mohd per informazioni o assistenza.

Dopo l’invio, puoi creare altre board, non c’è limite alla tua ispirazione.

Ho Capito, continua

Ricevi la tua Mohdboard con i prodotti che hai aggiunto

Invia il form, riceverai un’email con il link alla board dei prodotti che hai selezionato.

Condividi la tua ispirazione con il tuo partner e con gli amici, oppure con un designer di mohd per informazioni.

Dopo l’invio, puoi creare altre board. E se questa board non ti ispira più, puoi svuotarla con un reset e ricominciare.

Controlla la mail, la tua ispirazione è arrivata.

Ti abbiamo inviato un’email con il link alla board dei prodotti che hai selezionato.

Chiudi