Il divano Togo alla vigilia dei suoi 50 anni

18 Gennaio 2022

togo by ligne roset

Innovazione formale e progettuale rendono questo divano ancora attuale e sorprendente

Nel 1973 nasceva in Francia il marchio Ligne Roset e nello stesso anno l’azienda metteva in produzione il divano Togo, disegnato da Michel Ducaroy. Da allora Togo non ha mai smesso di essere prodotto da Ligne Roset e negli anni ne è diventato sempre più il simbolo. L’approccio formale è quello tipico degli anni ’70: consistenze organiche, sedute generose, imbottiture dalle proporzioni innovative. In particolare, la lavorazione Capitonné assume in Togo una geometria tutta nuova, caratterizzata da lunghe sezioni rettangolari che non solo ne determinano l’estetica, ma contribuiscono a dare sostegno e confort al corpo. Uno dei primi aspetti che si notano, è l’assenza di base o piedi, attributo che fece storcere il naso ai primi critici del suo tempo, gli stessi che gli assegnarono, nel 1973 il prestigioso premio René-Gabriel. In tema di assenze, nel classico modello a tre posti, si nota la mancanza dei braccioli, altro tratto comune in quegli anni e tema ricorrente anche in altri divani progettati dallo stesso Ducaroy.

Recensito e analizzato nei decenni, Togo è stato definito “divano brutalista”, “rugoso” e “icona social” ma sono le parole del suo progettista a trasmetterne la reale filosofia. “Un tubetto di dentifricio ripiegato su se stesso come una tuba e fissato alle due estremità”: con queste parole Ducaroy descriveva l’ispirazione per il progetto di Togo, con un misto di under-statement e gusto pop che del resto caratterizzano il progetto stesso. Lontano dallo stereotipo classico del divano borghese, Togo, non a caso, viene ideato nell’immediato post ’68 quando l’urgenza di libertà creativa, unita a nuovi strumenti e materiali più versatili, ampliano le prospettive formali e le possibilità progettuali. Basti pensare che per la realizzazione di Togo vengono impiegati tre differenti tipi di poliuretano espanso, ciascuno con una densità specifica, che vengono assemblati per creare la struttura.

Leggerezza è un’altra parola chiave che identifica Togo. In concreto il modello da tre posti senza braccioli pesa, ad esempio, 15kg. Questo lo rende estremamente versatile e facilmente spostabile. Una caratteristica interessante in un momento storico in cui la casa richiede un layout il più possibile fluido e riconfigurabile. Togo, del resto, è un divano camaleontico. Dal grintoso rivestimento in pelle al più glamour velluto, fino al tessuto in innumerevoli colori, questo divano può cambiare volto e adattarsi a tutti gli aggiornamenti di stile dell’ambiente in cui si trova.

La collezione si compone di vari modelli. Oltre al già citato tre posti senza braccioli, Togo è presente, ad esempio, anche come pouf, poltrona, poltrona ad angolo. Tutti elementi pensati per esistere in autonomia oppure in configurazioni modulari, possibili da combinare all’infinito. Interessante è anche la possibilità di accostare rivestimenti e colori diversi per creare abbinamenti tono su tono oppure a contrasto.

Togo nasce e continua a essere un divano da vivere, in cui rilassarsi. Invita a distendersi e accompagna momenti di informale convivialità. Non ha spigoli vivi o zone dure, è un omaggio totale alla morbidezza. Eppure proprio l’unicità del suo design lo rende adatto a qualsiasi contesto decorativo. Non solo contemporaneo ma anche iperclassico, in un misurato gioco di contrasti formali.

Estetica e progettazione, stile e intelligenza hanno traghettato Togo fino al traguardo del mezzo secolo di successo. Accanto alle evoluzioni cromatiche che questo divano ha vissuto, evoluzioni che hanno assecondato il cambiamento del gusto e delle esigenze portando Togo a trasformarsi: da modello di design sovversivo a icona senza tempo.

Ligne Roset Togo
Ligne Roset Togo
Ligne Roset Togo pouf
Ligne Roset Togo Poltrona

Scegli i prodotti che ti ispirano e aggiungili alla Board

Crea e ricevi la tua board da condividere con chi vuoi oppure con un designer di mohd per informazioni o assistenza.

Dopo l’invio, puoi creare altre board, non c’è limite alla tua ispirazione.

Ho Capito, continua

Ricevi la tua Mohdboard con i prodotti che hai aggiunto

Invia il form, riceverai un’email con il link alla board dei prodotti che hai selezionato.

Condividi la tua ispirazione con il tuo partner e con gli amici, oppure con un designer di mohd per informazioni.

Dopo l’invio, puoi creare altre board. E se questa board non ti ispira più, puoi svuotarla con un reset e ricominciare.

Controlla la mail, la tua ispirazione è arrivata.

Ti abbiamo inviato un’email con il link alla board dei prodotti che hai selezionato.

Chiudi